la fotografia contemporanea

LA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA

PREMESSA

In diverse fotografie contemporanee è possibile rilevare diversi valori espressivi dell’arte contemporanea novecentesca perché posseggono la stessa struttura visiva dei principali movimenti artistici. Dall’ impressionismo in poi l’elemento di  fusione con  maggiore determinazione della fotografia in un contesto contemporaneo, è senz’altro l’essenza di concettualismo che è stato definito anagraficamente negli anni sessanta-settanta ma concretamente è  emerso in tanta produzione artistica pre-concettuale e post-concettuale. L’ essenza concettuale dell’espressionismo fotografico si completa quando l’immagine attraverso la struttura compositiva riesce a trasmettere sensazioni ed emozioni. Forse è necessario ricordare che l’arte concettuale ridimensiona notevolmente la forma e la tecnica per dare spazio al concetto che può essere rappresentato con qualsiasi linguaggio espressivo, compreso la fotografia che anche con questa funzione è senz’altro contemporanea, senza ignorare il valore espressivo della fotografia artistica che comunque ha iniziato con la sua creatività accademica a valorizzare inizialmente un primo valore espressivo-fotogratico.

La critica dell’arte fotografica

Ultimamente l’interesse della critica d’arte e anche dei mercati è cresciuto a dismisura tanto è vero che la direttrice artistica al Victoria / Albert Musem di londra e del County Museum di Los Angeles la dottoressa Charlotte Cotton ha riscontrato la necessità di pubblicare un saggio denominato “La Fotografia come arte contemporanea” che ben presto è diventato un indispensabile punto di riferimento  per l’intero settore culturale-contemporaneo. Condivido la strategia didattica inserita nel libro che opportunamente segnala l’apprezzamento dell’opera fotografica dal vivo attraverso le visite ai diversi spazi espositivi laddove la contemplazione visiva dell’osservatore risulta essere spontanea ma soprattutto libera da eventuali condizionamenti che potrebbe trasmettere una qualsiasi illustrazione cartacea corredata da una indicazione critica.

LA CONCETTUALITA’  E  LA REALTA’  NELLA FOTOGRAFIA CONTEMPORANEA

 Ormai diamo per certo che la fotografia occupa una prestigiosa posizione nel linguaggio visivo dell’arte contemporanea. Ed è superfluo affermare il concetto che l’immagine fotografica non debba necessariamente essere fedele del reale, ma mantenendo una essenza concettuale, deve essere interpretata. La fotografia contemporanea riuscendo ad identificare la sua essenza concettuale evidenzia perfettamente la sua identità contemporanea, risulta comunque chiarire che il concettuale fotografico non può mai essere completamente dematerializzato perché il legame con la realtà anche se interpretata embrionalmente resta. Premesso che le possibilità offerte dalla tecnologia digitale permettono diverse entità di manipolazione ma l’alterazione eccessiva, rende fragile la comprensione concettuale perché l’eccesso frantuma o annulla ogni legame con il reale. Consequenzialmente quando più limitata è la manipolazione tecnica della macchina fotografica maggiore risulta il legame concetto-reale. Poi bisogna prestare la massima attenzione per ben definire il confine tra la fotografia e l’arte digitale. L’aspetto concettuale contribuisce ad alimentare costantemente la ricerca espressiva dell’artista-fotografo  che abbandonando schemi prestabiliti attraverso una continua sperimentazione concretizza un crescente espressionismo fotografico che ha il suo avvio dal punto di vista dell’artista – fotografo. Il risultato è racchiuso in una contemporanea realizzazione libera da schemi accademici, senza improvvisazioni e ancorata ad un percorso progettuale con l’obiettivo di suscitare interesse ed emozioni attraverso diverse tematiche; storiche- sociali – culturali – ambientali –giovanili – politiche – immigratorie – energetiche –populiste-europeiste- religiose.

Petrucci 

 

Posted by: ALINO on Category: arte contemporanea, arte digitale, fotografia contemporanea

Tag:, , , ,